Benvenuto! E-Mail: info@chefbernardi.it, Tel. 393.9462695

Portfolio

Gemellaggi del gusto dal Lazio alla Toscana … Un’esperienza da Leoni!

Molto più di un semplice “panino con la porchetta”. La proposta gastronomica presentata dallo Chef Renato Bernardi durante “Acqua&Vino Chianciano Music Festival” alle Terme di Sant’Elena, conclusosi domenica scorsa a Chianciano Terme, è stata un vero e proprio viaggio regionale nel gusto che ha unito due territori dai forti cardini d’eccellenza gastronomica.

Chianciano Terme 01 Luglio 2019 – Da una parte il Lazio con un must della cucina romana e dei Castelli Romani: il gusto e il sapore della tradizionale porchetta di Ariccia affiancata ad una pinsa romana guarnita dalla cicoria avente poteri antiossidanti e vitaminici impreziosita da una granella di nocciole ricche di vitamina D. Ad esaltare il trionfo del gusto il territorio della Toscana con il suo vino rosso.

Un gemellaggio gastronomico che ha riscosso il gradimento dei numerosi palati presenti in tre giorni di festival realizzato dalla fusione di quattro eccellenze regionali. L’altissima qualità di ‘Leoni Randolfo’ azienda di Ariccia leader nella produzione di porchetta cotta nei forni a legna della famiglia Leoni, confezionata sottovuoto e poi abbattuta, permettendo così di avere un prodotto versatile e gustoso. Il maestro pizzaiolo Dario Vanni di ‘Amici di’ di Albano Laziale specializzato nella pinsa preparata con farine integrali macinate a pietra quindi in linea con le logiche salutistiche. L’azienda vitivinicola biologica e biodinamica ‘Salcheto’, nel distretto del Vino Nobile, a sudest della provincia di Siena con il suo Nobile invecchiato 18 mesi e il rosso prodotto con uve provenienti dai vigneti più giovani dell’azienda.

“Così ho voluto coniugare due regioni forti, attraverso l’espressione del vino toscano e del cibo della tradizione romana – ha spiegato al pubblico Renato Bernardi, Ambasciatore della Dieta Mediterranea nel mondo -, in un territorio neutrale come le Terme di Sant’Elena e le sue acque, all’interno di un festival che ha raccontato il cibo attraverso la musica e che ha permesso a tutti noi di dialogare insieme su un’Altra Cucina.”

La pinsa romana con porchetta, cicoria e granella di nocciole ripresa nel servizio del Tg di Tele Etruria

Degustazione di pinsa romana e vino toscano con Franco Paini